Storia - Benvenuti sul sito della Pallamano Tavarnelle

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Storia

LA SOCIETA'


La pallamano è uno sport poco diffuso in Italia ma a Tavarnelle Val di Pesa è ormai ben conosciuto da quasi trent'anni.
Compare per la prma volta nell'ormai lontano 1984 con i corsi extrascolastici del C.F.F.S. quando i ragazzi possono provare questa disciplina divertente quanto avvincente.
La fondazione della società Pallamano Tavarnelle risale al 9 novembre 1985, quando un gruppo di “pionieri” dello sport ebbe il coraggio di stilare l'atto costitutivo; il primo presidente, la Sig.ra Novara Maioli, il vice presidente il Sig. Fernando Zambon, piantarono il seme di un albero che ancora oggi è vivo e vegeto e che dà la possibilità ai nostri bambini e giovani di cimentarsi in uno sport alternativo.   Già nel 1985, sotto la guida di Francesco Serantoni, presero forma le squadre “allievi” e “ ragazzi” che parteciparono ai campionati regionali.
L'anno successivo l'attività, come spesso accade, accusò alcune difficoltà finanziarie e organizzative; le squadre riuscirono comunque a partecipare ai campionati federali anche se con i colori di un'altra società giovanile, l'Elene 2 di Scandicci, classificandosi secondi e raggiungendo il terzo posto alle finali regionali.
Nell'anno 1987-88, la Pallamano Tavarnelle, con il sostegno di due sponsor (C.A.C.T.V.P. e Edicoop) riprende la sua attività regolare e da allora riuscirà sempre a crescere in quantità e qualità.
Sono stati tanti i ragazzi e giovani che si sono avvicinati a questo sport e molti di loro hanno continuato a giocare fino all'età adulta dando vita alla Prima Squadra che ha militato dapprima in serie D, poi in serie C fino ad arrivare alla prima promozione  nel 2003 in serie B nazionale, sotto la direzione tecnica di Paolo Matteuzzi.
La squadra otterrà addirittura un'altra promozione: dopo un campionato bellissimo, nel 2008, riesce a vincere la sfida con il Firenze La Torre e conquista per la prima volta un posto in serie A2 (il coach è Franco Toccafondi). La soddisfazione è grande anche se, purtroppo, il campo di gioco di Tavarnelle, la piccola palestra “Biagi”, non è omologabile per la massima serie e dunque si dovranno giocare le partite casalinghe fuori casa (S.Gimignano). Gareggiare praticamente sempre in trasferta non giova né all'immmagine né ai risultati e la permanenza in serie A2 dura solo un anno: si torna in serie B per due stagioni. Nel 2010-11 la formazione, ancora guidata da Toccafondi, è fortissima e il Prato, diretto avversario, viene umiliato proprio nel suo palazzetto nella storica partita del 6 maggio 2011: è di nuovo serie A2 e di nuovo si dovrà giocare fuori dalle mura amiche. I campi saranno Scandicci e Borgo S.Lorenzo. L'obiettivo salvezza è però raggiunto con tranquillità e Tavarnelle resterà in A2 anche nel 2012-13.
La Federazione concede quest'anno la possibilità di giocare nel campo di casa che misura 36x19 anziché 40x20, così nella stagione che sta per iniziare la squadra chiantigiana affidata a Matteo Pelacchi potrà finalmente esibirsi di fronte al suo pubblico che sempre numerosissimo accorre a tifare e a incoraggiare i “nostri” atleti.  “Nostri”, perchè il filo conduttore è, da sempre, formare la squadra attingendo dal proprio vivaio giovanile.
E' proprio il settore giovanile, uno dei più attivi e significativi della Regione Toscana, che ha ottenuto tanti risultati sportivi.
In ordine di tempo, gli ultimi campionati vinti: nella stagione 09-10 l'Under 16 e l'Under 18 conquistano il Titolo Regionale aggiudicandosi le finali nazionali a Merano, successi che si sono ripetuti anche nella stagione 11-12 con l'Under 18 e l'Under 20 (con la relativa partecipazione alle Finali nazionali di categoria a Mezzocorona e Oderzo) e con l'Under 12 campione regionale.
Una realtà, dunque, viva grazie principalmente alla passione e dedizione dei tanti collaboratori e genitori (volontari), dei dirigenti guidati dal presidente Paolo Mazzuoli, degli allenatori e soprattutto dei nostri splendidi ragazzi che ancora oggi si schierano con grinta in campo...

Torna ai contenuti | Torna al menu