COMMENTI - Benvenuti sul sito della Pallamano Tavarnelle

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

COMMENTI

SECONDO COLPO DI MERCATO PER LA PALLAMANO TAVARNELLE: ARRIVA FRANCISCO MORETTIN
            
Dopo Anthony Piccardo, la Pallamano Tavarnelle mette a segno il secondo colpo ottenendo l'ingaggio del giovane italo-argentino Francisco Morettin.
Punta assolutamente sui giovani la società chiantigiana guidata dal presidente Alessandro Pierattoni col suo tecnico Matteo Pelacchi. L'inserimento nella rosa dei bianco-verdi di Morettin (ruolo terzino, classe 1997, 1,84 di altezza, 81 kg) è in perfetta sintonia con il progetto societario: squadra composta totalmente dagli atleti nati e cresciuti nel vivaio con l'inserimento di due-tre pedine esterne a supporto del gruppo.
Pur giovanissimo, Francesco (Keko) Morettin vanta già un curriculum non indifferente. Muove i primi passi a 12 anni nella squadra locale dell'Istituto Grilli; nel 2015-16 esordisce nella massima divisione argentina nel SAG Lomas de Zamara; partecipa alle finali nazionali Under 19 con la squadra della sua società; convocato in diversi stages della nazionale argentina Under 17. Arriva in Italia nel 2016 nelle fila del Benevento per due stagioni consecutive in Serie A1; la scorsa stagione, sempre titolare del Benevento, in A2, fino alle semifinali dei playoff promozione.
Adesso il trasferimento in Toscana per la nuova avventura in A2 in terra chiantigiana.
"Sono molto contento di continuare la mia esperienza in Italia in una società importante come il Tavarnelle - commenta Morettin da Buenos Aires - mi impegnerò al massimo con i miei nuovi compagni per ottenere un buon risultato in campionato".
Soddisfatto il tecnico Pelacchi: "accogliamo con grande entusiasmo questo giovane talentuoso. Lavoreremo insieme per farlo sentire a suo agio come a casa. Sono sicuro che si inserirà benissimo nel nostro contesto".
L'arrivo dall'Argentina è previsto dopo ferragosto.
P.D'A. 29/7/19

A2/M stagione 2019-20: PRIMO ACQUISTO DEL TAVARNELLE
Ha firmato Pichardo Anthony Elisaul

La Pallamano Tavarnelle mette a segno il primo acquisto stagionale, dopo essersi assicurata la partecipazione al campionato di A2 (girone B).
Ha firmato per la squadra chiantigiana in  biancoverde Anthony Pichardo Elisaul classe ’96 nato in Repubblica Domenicana ma di cittadinanza italiana, residente a Poggibonsi, dove ha giocato sempre per la Pallamano Poggibonsese.
“ Sicuramente un buon acquisto”  commenta lo staff tecnico. Coach Pelacchi e il vice Graziosi: “andrà ad aumentare qualità e quantità nel reparto dei terzini. Anthony lo conosciamo da molto; oltre ad essere un bravo ragazzo è sicuramente un atleta di spessore con buone doti offensive.
“La mia esperienza nella pallamano ha inizio nel 2008 – spiega Anthony Picardo -  ho sempre militato nella Poggibonsese,  fino alla scorsa stagione (2018-19) vincendo un campionato di Serie B conquistando la promozione in serie A2, un campionato regionale U16 e un U20 partecipando quindi alle finali nazionali. Sono stato convocato anche per rappresentare l’area centro nel trofeo delle aree per due volte consecutive”.
Cosa ti ha spinto a credere nel progetto Tavarnelle?
“Ho avuto modo di vedere l’ambiente all’interno di questa squadra e ho notato un buon livello e tanta serietà: questi sono buoni propositi per fare bene ed è ciò che cercavo”.
Cosa pensi della società Tavarnelle e come l’hai vista in passato?
“Penso che sia una grande società con un passato molto importante alle spalle. Giocando però per la Poggibonsese in passato la vedevo come la squadra da battere sopratutto nelle stagioni in cui ci giocavamo i campionati”.
Cosa ti aspetti dalla prossima stagione agonistica, ambizioni personali e del gruppo?
“Spero di divertirmi e di svolgere un buon campionato insieme ai miei nuovi compagni, ma la mia ambizione principale è quella di vincere un campionato di serie A2, so che è difficile ma niente è impossibile”.
La società annuncia di svelare presto un'altra sorpresa.








SERIE B: EGO TAVARNELLE BARBERINO BATTE LA SPEZIA, ma che fatica!

Dopo tre belle vittorie con Montecarlo, Prato e Carrara, la gara di ieri con La Spezia, prima giornata di ritorno in questo avvincente campionato di serie B, era determinante per la Ego Tavarnelle Barberino nell'ottica Final Four.
Fin dall'inizio si è vista una squadra contratta ma, nello stesso tempo, vogliosa di dimostrare di essere degna di una posizione di alta classifica.
La tensione era palpabile e il nervosismo ha giocato un ruolo importante.
I primi 10' sono tutti per i padroni di casa che si portano sul 7-3 con gli spezzini che però, dopo un primo time-out, si ricompattano e mettono a segno un parziale di 4-0 riacciuffando il pareggio. I biancoverdi di Mr. Graziosi si inceppano: La Spezia capisce che bisogna spingere e così riesce a mettere in seria difficoltà tutta la difesa avversaria; gli ultimi minuti del primo tempo sono da dimenticare e la Ego incassa sul finale un altro 4-0. Si va negli spogliatoi per l'intervallo sul punteggio di 10-12 per gli ospiti. Nella ripresa la musica cambia di poco e, nonostante il divario tecnico tra le due squadre sia evidente, i chiantigiani continuano a soffrire. Ci vogliono ben 12' per riprendere in mano l'incontro e, tra errori e occasioni buttate al vento, ci mette una pezza un Casella ispirato (ben 13 goal per lui) e finalmente dal 15-15 la Ego si porta al 48' finalmente in vantaggio (18-16). I liguri non ci stanno, la partita non è finita, anzi si fa ruvida e accesa; al 55' si portano sul 20-19, poi sul 21-20. Sul finire è sempre Casella che realizza le ultime due reti e finalmente il fischio finale dell'arbitro sancisce sul 23-20 la vittoria dei tavarnellini, sudata ma comunque meritata.  
“Era importante vincere – commenta Graziosi – per continuare a rimanere tra le prime quattro. Ci ha aiutato l'Olimpic che ha battuto il Grosseto e così ora siamo addirittura terzi in classifica. Meno male che c'è una sosta, così possiamo lavorare tranquilli e riflettere, cercando di capire i nostri errori”.
Il campionato si ferma, infatti per un turno. Alla ripresa, il 10 febbraio, la sfida in trasferta con la capolista Poggibonsi. Sarà un incontro al fulmicotone.
Il Tabellino:
EGO TAVARNELLE BARBERINO-LA SPEZIA: 23-20  (1°T: 10-12).
EGO TAVARNELLE BARBERINO: Vucci Stefano, Vanni, Tramuto, Silei 1, Corti 4, Balestri, Zeri, Vucci Simone, Pierattoni 3, Cianchi 2, Panti, Bartalini, Casella 13, Vononi, Provvedi, Cavuoti.
All.: Graziosi M.
LA SPEZIA: Calzetta, D'Ettore 1, Fedi 2, Mazzi 8, Pallano 1, Vosifov, D'Ettore A., Galano 4, Munno 3, Perotto, Serra 1, Pelli, Raffellin, Radulevic.
All.: Colonnata L.

TUTTE LE PARTITE DELLA 1A GIORNATA DI RITORNO:
OLIMPIC-GROSSETO:    27-26
CARRARA-BASTIA:     25-31
MEDICEA-MONTECARLO:   15-21
EGOTAVARNELLE BARBERINO-LA SPEZIA:  23-20
POGGIBONSI-PRATO.    30-18
LA CLASSIFICA: Poggibonsi 18, Olimpic 17, Ego Tavarnelle Barberino 15, Grosseto 14, Bastia 12, Prato 10, Montecarlo 8, Medicea 3, La Spezia 3, Carrara 0.

LE GIOVANILI:
Domenica ottima per il settore giovanile della EGO Tavarnelle Barberino
In trasferta sul difficile campo di Follonica, Under 17 e Under 19 vincono entrambe dimostrando buon gioco e ottima forma.
L'Under 17 dei fratelli Provvedi con un ottimo secondo tempo mette a distanza gli avversari per poi dilagare con il punteggio finale di 22 - 40 con il quarto posto in classifica confermato.
Più difficile la gara dell'Under 19 dei ragazzi di Mr. Pelacchi ma padronanza assoluta del campo. Buone partenze di attacco e una discreta difesa ha permesso alla EGO di raggiungere anche il +9. Leggero calo a metà secondo tempo ma risultato mai in bilico. Finale 23 a 28 e secondo posto solitario in classifica che conferma il buono stato di forma di questa squadra.
L'Under 15 impatta in un 26 a 26 a Prato che può lasciare l'amaro in bocca per come hanno giocato i  ragazzi in un campo difficile e con qualche assenza di troppo. Ma complimenti comunque a questo gruppo che non molla mai e che si sta lottando ogni partita. Mr. Varvarito si può ritenere soddisfatto del lavoro svolto fino adesso
Vittoria per l'Under 13 di Santinelli a Poggio a Caiano contro Ambra con un rotondo 12 a 35. Risultato mai in bilico e divertimento in campo. Così come si sono divertiti moltissimo i piccolini under 9 alla loro prima uscita ufficiale di questo 2019. Accompagnati da Mr. Silei i nostri bambini hanno svolto due partite a Borgo San Lorenzo giocando forse con squadre più preparate ma con un sorriso in campo e una voglia matta di stare insieme giocando a una pallamano che diverte e fa divertire il pubblico presente.
P. d'A. 28/01/19

 
Torna ai contenuti | Torna al menu